mercoledì 3 novembre 2010

Closer To Your Closet: Valentina "Bl0ndie" Rox

NOME Valentina
COGNOME “Rox”
ETA’ 24
LAVORO studentessa di operatore culturale per il turismo (lettere) e faccio tantissime altre cose, ma meglio non dilungarmi!!


IL SUO STILE
Oddio! Il mio stile? La domanda di riserva non c’è??!! Credo di potermi definire bene con una frase di Renzo Rosso detta nel programma di Victoria Cabello, ovvero: sono una persona che ha la fortuna di potersi vestire ogni giorno in base al proprio umore. Ergo posso variare dal total black al mix di colori con la stessa velocità con cui Chiara Ferragni si compra una borsa da un milione di dollari, ma soprattutto ODIO poter essere catalogata in un solo stile

I SUOI 5 CAPI PREFERITI
-I miei “jeggins” (leggings in jeans) celesti stanno benissimo con quasi tutte le mie maxi t-shirt

-Come appena detto, le mie maxi t-shirt di H&M, il miglior modo di spendere 5 euro, tanto poi belle come sono, qualcuno che ti offra una birra da 5 euro c’è sempre!

-La mia amata shopper di Gucci, stampa classica e manici rossi (svendita da Donne, presa al volo!)

-Tutti i miei abitini neri, sempre perfetti per ogni occasione (per questo ho chiamato così anche la mia pagina facebook)

-Giubbini in pelle nera, ne ho 4 di diversi tipi, perché in fondo, sono una rockettara!!


LE SUE SCARPE PREFERITE
-Stivale color testa di moro, di Cinti, hanno ormai 4 anni, ma sono sempre di alla moda, comodi, belli e indistruttibili

-Le mie all star. Non hanno bisogno di descrizioni, sono semplicemente belle belle belle

- I miei nuovi stivaletti genere “Timberland col tacco”, molto ghetto-style, pensavo facessero troppo jenny from the block e invece sono davvero carini, ma soprattutto, le scarpe devono anche essere comode, perché ricordate: non basta essere alte, un ragazzo vuole anche vedere una ragazza che con i tacchi ci sa camminare… Sennò i tempi di giocare con le scarpe della mamma son finiti!!!

3 DO’s
-I capelli: bisogna sempre averli belli e puliti, non c’è cosa che mi dia più fastidio del vedere i capelli sporchi, con le crescite, con colori sbagliati o rovinati. Sappiate che andando da Sciarra, con una decina di euro spesi in prodotti potreste fare miracoli (consiglio le fiale singole alla cheratina da 1,50 euro)

-Trucco: per favore, ma per favore, un po’ di trucco serve anche per andare in palestra, figuriamoci il venerdì sera! Basta facce sciupate, occhiaie e visi color Edward Cullen! Anche bella in fondo è truccata!!

-Atteggiamento e stile: siate voi stesse, muovetevi con grazia, non mettete le calzette di calzedonia da 3° media con le Hogan da 300 euro, si può essere eleganti come Audrey o sexy come Marilyn mettendosi in testa che non sono le marche a fare una persona elegante! E soprattutto la moda è un sogno (come ha affermato Eva Riccobono da Chiambretti), nella realtà dobbiamo usare solo quello che ci valorizza!!!!! Daiiii


3 DONT’S
-Se sei bassa no a jeans strettii PERSI nei fianchi e nelle caviglie. Bene i pantaloni a palazzo, perfetti con zeppe e all star

-No ai colori a tutti i costi genere carro di carnevale. Scegli una un colore e ricorda che il nero va sempre bene con tutto (o quasi), lascia i mix più eccentrici solo alle costumiste di Sex and The City e Gossip Girl!!!

-Non c’è bisogno di usare scarpe basse solo per fare le alternative o essere comode. I tacchi slanciano, ti fanno sembrare più magra e bella, e sexy. SCENDI DI MENO IN PIAZZETTA e usa ogni tanto una sedia, tanto il mondo non scappa se tu ti vai a sedere un attimo

STILISTI
Non amo molto gli stiliti, ci sono delle cose di ognuno che apprezzo, dipende dalle collezioni, le mie divinità sono Zara e H&M: spendi poco, compri molto, vesti bene. Ad ogni modo Louis Vuitton, Gucci e Balenciaga per le borse, le scarpe di Louboutin e Jimmy Choo, e i tubini per tettone mediterranee di Dolce&Gabbana (invidiaaaa)...


ULTIMO ALBUM ASCOLTATO
Se dicessi TI AMO QUANDO BEVO? Ahhahahah scherzi a parte, negli ultimi tempi adoro la canzone di Bruno Mars "The way you are"…. La canto sempre in macchina!!!!

ULTIMO FILM VISTO
Proprio ieri, "Maschi contro Femmine" di Brizzi, se volete due ore di leggerezza, divertimento e perché no, lieto fine, andate a vederlo, davvero carino!

ULTIMO LIBRO LETTO
Vale "L'Età di Mozart e di Beethoven"?? Oltre Vanity Fair è l’unica cosa che posso leggere in questo periodo di esami!!!

ULTIMO WEBSITE VISITATO
www.popsugar.com ...un po’ di sano gossip estero, moda… e tanto altro. In inglese, così ripassi ;-)))


Oggi abbiamo sarDorializzato Valentina! Era nel nostro mirino da un pò ed è stata così gentile e disponibile da regalarci una panoramica sul suo armadio, sul suo stile e ci ha anche presentato "Gatto", il suo micio, che si chiama così in omaggio ad una certa Holly Golightly... Ringraziamo davvero tanto Ting Ting Hu, la bravissima fotografa che ha realizzato lo shooting (questo è il suo Flickr, io, personalmente, me ne sono innamorata!). Vi segnalo anche il profilo lookbook di Valentina: Hype it! Hype it! Hype it!
Un abbraccio appassionè
Velvetuzi


Share/Save/Bookmark

33 commenti:

  1. Shto volandoooo....

    RispondiElimina
  2. questa rubrica è sempre stupenda!!

    arriverò con le foto dei cosmetici eh, non me ne sono scordata, è solo che sono idaffarata con studio e impegni vari, inoltre il maltempo non aiuta, la luce è sempre pessima!

    RispondiElimina
  3. Take your time Punkie! Noi ti si aspetta con piacere!!! :)

    RispondiElimina
  4. Troppu rogaaaa !!

    RispondiElimina
  5. grazie vvvale ;-)

    RispondiElimina
  6. E' stato un piacere scattare le foto e conoscere GATTO!

    RispondiElimina
  7. ;-)grazie tesoro, val

    RispondiElimina
  8. ormai c'è proprio posto per tutti...

    sta ragazza cosa vota, segue i consigli dell'oroscopo di vanity fair?

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutti soprattutto a Margherita che trae delle conclusioni statistico-elettorali in base a dati estrapolati da qualsiasi contesto e in questo blog c'è spazio proprio per tutti, anche per te! Anche per ME!
    Ti abbracciamo fortissimissimo!
    Velvetuzi

    PS
    Io voto in base ai suggerimenti che carpisco dall'anagramma del titolo di copertina di Cronaca Vera della settimana delle elezioni!
    (Si capiva dal mio post sulle stampe a rondinelle di Miu Miu!)

    RispondiElimina
  10. ciao sono valentina. io voto silvio perchè sono bionda e scema! mavà dai!! gelosa che io ci sono e tu no?? mi pare si parlasse di moda, non di politica. ma soprattutto secondo me tu devi proprio essere come quelle che ho descritto.

    RispondiElimina
  11. Sfondo una porta aperta nel dire che questa rubrica mi piace proprio tanto.

    Non posso sempre condividere le idee che ci sono dentro, come in questo caso: in cui apprezzo davvero la spontaneità e l'acutezza di certe osservazioni, ma i miei quattro anni di più mi trattengono da un'adesione totale alle idee della vostra amica, il che mi sembra, tutto sommato, anche abbastanza sano.

    Una cosa che davvero mi rapisce di questa rubrica sono gli armadi, nel senso del mobile.
    Questo in particolare è meraviglioso e più di tutti mi ha colpita per colore e per interno: immagino che spesso gli armadi capitino, io però il mio l'ho scelto, ed è orrendo!

    RispondiElimina
  12. Ciao Romanzo (è sempre un piacere averti qui, lo sai vero?), sono contenta che tu abbia colto lo "spirito" della rubrica che poi sarebbe lo spirito del blog stesso. The SarDorialist pur parlando, per forza e più o meno indirettamente, di me e della Nostal (durante i suoi interventi) è un osservatorio sullo stile personale della gente che ci circonda. Possiamo condividere o meno i gusti altrui ma troviamo molto interessante osservarli, se qualcosa ci piace si prende qualche spunto se non ci piace non ne traiamo ispirazione ma quello che personalmente odio è l'omologazione, la depersonalizzazione, lo svilimento delle caratteristiche personali in virtù della presentazione di noi stessi fittizia ma votata ai consensi (a volte quasi non possiamo evitarlo, qui, se possiamo, esaltiamo l'individualità).
    Attenzione, i consensi non sono solo quelli del pubblico di Canale5 ma anche quelli di chi legge IlFattoQuotidiano: presentare sè stessi in accordo ai gusti di chi ci piace frequentare ricorda la pre-adolescenza. Presentare sè stessi è un pò più difficile...
    Ben venga qualcuno che non è uguale a me, ben vengano i post vivaci, che palle le blogger che parlano dello stesso argomento nello stesso momento (questione prezzi Lanvin per HM in ogni dove= NOIA). Noioso anche il giudizio a priori.
    Valentina, per quello che ho potuto capire, ha un caratterino bello deciso ma, molto umilmente, prima di mandarmi l'intervista mi ha detto che temeva di dilungarsi troppo e mi autorizzava a tagliare il surplus. Le ho detto che non ci sarebbe stato taglio e le ho chiesto solo un favore: essere sincera e diretta e darci un pizzico di sè senza censure. Poteva scrivere che stava leggendo Balzac e che l'ultimo film visto era un Godard ma perchè avrebbe dovuto farlo? Magari ha letto tutto Proust ed è un'esperta di cinema iraniano, non possiamo saperlo, ma la verità è che ora preferisce letture d'evasione (e spiega il perchè) e non ha bisogno di vendersi come l'intellettuale impegnata con noi che le chiediamo di raccontarci quali sono le ultime cose che ha visto/letto e le chiediamo quali scarpe preferisce. E' stata sincera, non tutti lo sono, io stessa farei più bella figura a dire che mi guardo e mi riguardo la trilogia dei colori di Kieslowski e vengo investita dalla Sindrome di Stendhal ad ogni visione ma la verità è che quei film, per me, sarebbero molto meglio se Kieslowski avesse inserito un'invasione di zombie nelle trame.
    Grazie perchè ci leggi e grazie per aver capito il senso del blog, è un onore per me averti fra i lettori...

    Velvetuzi

    PS
    Sarei molto curiosa del tuo armadio... Se ti scappasse di volercelo far vedere... thesardorialist@gmail.it ... Contattaci e ti mandiamo le coordinate... Ihihi! Te la butto lì, va! Immagino tu sia riservatissima per cui non insisterò oltre ma... Pensaci!

    RispondiElimina
  13. Riservata, in qualche misura, lo sono; ma sarebbe nascondersi dietro un dito negare che ogni volta che leggo la rubrica, penso a come risponderei io.

    Certo, domenica, a piede libero in Feltrinelli, (Feltrinelli a Le vele... più prosa che poesia, direbbe il buon Rino Gaetano) ho finalmente comprato tutta la Recherche di Proust in edizione economica e fra, diciamo, sei mesi quello sarebbe il mio ultimo libro letto, mentre l'attuale ultimo è una raccolta dei Peanuts (tanta poesia, caro Rino).

    Un pensierino lo farò e se troverò tempo e, soprattutto, coraggio avrete un mio contributo, essendo lusingata dalla proposta.

    RispondiElimina
  14. Sono disposta a modificare per te le "istruzioni per l'uso" della rubrica... Oooh please! SarDorializzati!
    (Rettifico la mail è thesardorialist@gmail.com oppure usa pure la mia velvetuzi@gmail.com).

    (Azz, la Recherche! Da tanto non leggo un libro "per diletto" e Proust è piacevole... Mi sa che mi faccio un saltino alla Feltrinelli...)

    RispondiElimina
  15. http://lerner.style.it/

    http://mentana.style.it/

    http://bignardi.style.it/

    ecco chi scrive e cosa scrive su vanity fair cara margherita, ti sembra che non mi interessi di politica? ripeto qua si parlava di moda.
    ho fatto il liceo classico, studio lettere se ti fosse sfuggito. studio tante di quelle cose belle, che posso permettermi il lusso di non leggere solo per ostentare cultura. amo l'arte, l'architettura e la footografia. sinceramente amo solo i film d'amore. mi volete crecefiggere?
    meglio guardare come si suol dire in casa propria prima di giudicare gli altri. io voto per sinistra ecologia e libertà. tanti e troppi non sanno nemmeno l'esistenza di questo partito. detto ciò se mi viene chiesto di parlare di moda parlo di moda. se mi viene chiesta la ricetta della pasta al forno o della cheescake do quella e non parlo del caso di sakineh. se mi viene chiesto la mia canzone preferita, non dico tanti auguri di raffaella carrà.

    OPEN YOUR MIND BABY!

    RIFLETTI, soprattutto prima di ESTERNARE i tuoi pensieri non ben PONDERATI.

    ciao valentina

    RispondiElimina
  16. sorry crocifiggere*

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. Amici, parenti, vicini, conoscenti, commentatori, lettori, loverz, haterz! Non bisticciamo più! Amiamoci porcaccia miseria baldracca impestata!
    Festeggiamo: mai nella vita (quasi) questo blog ha raggiunto i 18 commenti, offro pizzette e chinotto a tutti nessuno escluso! Facciamo pace, shariamo the love, mandiamoci i baci!

    Velvetuzi La Pacificatrice Improvvisata

    RispondiElimina
  19. Pitticcu su casinu!
    E da quando in qua questo blog è diventato divulgatore di statistiche politiche basate su mensole ed armadi? Se vi prende Pagnoncelli vi disintegra!
    Non capisco la polemica che si sta creando intorno a questo post...sinceramente non ne capisco il senso.
    PS: mi piacciono molto le foto di Tinghi Tinghi Hu (Cit. Prof.Franco Mandras)

    Umanamente vostro,
    Nico

    RispondiElimina
  20. ma non avete altro di meglio da fare che criticare l'intervista di una ragazza che invece è stata molto SIMPATICA,CARINA E VERA!!! .......SALVATEVI....

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  22. Il commento lassativo è mitico! La defecazione come catarsi! La sistole colica come apice del climax! RESPECT!
    Io continuo a ringraziare Valentina e Ting Ting (davvero Ladies, è venuto fuori un bel post ed è merito vostro), gli amici e i parenti che ci leggono, chi commenta, la mia casa discografica, i miei produttori Jay-Z e Kanye West, MTV per avermi conferito questo premio, tutti voi che mi avete votata, il mio pubblico e il mio fans club (ci sono quasi 4 iscritti!!!)e Obama. Thank you very much!
    Velvetuzi

    PS
    I prossimi post sembreranno noiosissimi dopo questo...

    RispondiElimina
  23. ti prometto che nei prossimi post sarò il tuo Belpietro

    RispondiElimina
  24. Belpietraci tutto O Mio Fotografista Favorito!
    V.

    RispondiElimina
  25. ho un bel Dossier su Nostal e la sua villa a MonteCLAro comprata coi soldi del partito...mmm!!!

    RispondiElimina
  26. E potresti anche tirar fuori quella storia di me che chiamo in questura per far rilasciare Mohammed, 16enne spogliarellista marocchino amico mio che feci passare per nipote di Calderoli!!!
    Velvetuzi

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  30. Caro Anonimo delle 20:51, devo dirti da subito che io (Velvetuzi) sono l'unica "responsabile" della presenza di Valentina nella nostra rubrica "Closer To Your Closet" per cui se tu e chi è con te (visto il plurale) dovete "togliere dei punti" (si fa per dire) a qualcuno io sono l'unica colpevole del "fattaccio". Non conosco di persona tutti gli intervistati di questo sito nè controllo le loro attività sociali e, per quanto ne so, potrebbero anche avere la fedina penale lurida. Non condivido tutto ciò che gli intervistati dicono proprio perchè faccio in modo di differenziare quanto più possibile le tipologie di persone che compaiono in questo blog. Nel caso specifico continuo a difendere Valentina perchè per quanto riguarda i nostri attuali rapporti, per ora limitati alla sola collaborazione per questa rubrica con noi, è stata gentile e disponibile arrivando anche a chiedere ad una sua amica fotografa (per lavoro o per diletto, non so, però brava) di scattare le foto. Il suo "Closer" non è volgare, non è offensivo e non conosco nessuna ragione per la quale lei non dovrebbe comparire in questo spazio. Se questo fosse un blog che parla di cultura solo-indie, solo-gotica, solo preppy-chic o solo-deathmetal o solo-gente-che-sta-simpatica-a-tutti avreste ragione a muovere queste osservazioni ma il fatto che voi possiate aver avuto dei problemi personali con la protagonista di questo post o non ne approviate lo stile di vita non rappresenta per me un ostacolo al chiederle di fare un'intervista per noi. Allo stesso modo in cui se io vi conoscessi e mi interessaste pur solo per un piccolo particolare, anche se foste invise ai più, vi chiederei lo stesso di potervi avere qui e ne sarei onorata.
    Parte di questo blog si propone, come ho accennato in un commento precedente, di curiosare in un pezzettino della vita delle persone non di "selezionare" gente in base ai riscontri che possiamo ottenere. Valentina non vi piace? Ci sta, non conosco i vostri trascorsi con lei e, perdonatemi, non mi interessano e non devono interessarmi. Da lei volevo un'intervista e lei me ne ha regalata una impegnando parte del suo tempo e non posso che ringraziarla. Posso capire le vostre rimostranze ma non ne condivido i modi, le critiche vanno benissimo ma magari il commento anonimo e il giudizio personale lato basato su un post specifico non sono esattamente l'approccio vincente.
    Non so se continuerete a seguirci, se io vi ho dato l'impressione di essere brillante e ironica vi ringrazio ma se tali caratteristiche in cuor vostro vengono minate dal fatto di aver intervistato una persona che non vi piace, sono spiacente, ma forse abbiamo idee diverse sui significati dei suddetti aggettivi.
    Mi spiace che si scada nell'offesa, dalle mie parti quando non è sia ben motivata che firmata è gratuita.
    Mi spiace anche di aver perso punti ma non ho nessuna intenzione di tenermeli/guadagnarmeli facendo una selezione su canoni diversi da quelli che mi sono proposta quando ho aperto il blog.
    Mi spiace che voi non abbiate pensato che il dissenso si può esprimere in maniera ben più argomentata e focalizzata sull'argomento di discussione.
    Spero di essere stata chiara e spero che il mio discorso, che non vuole essere saccente, vi faccia capire le mie ragioni.
    Velvetuzi

    RispondiElimina
  31. ciao velvetuzi,
    grazie, per la tua risposta articolata e ben posta.
    condivido ogni cosa che hai detto.
    nessuno ha mai detto che valentina non dovrebbe essere la protagonista di questa rubrica, e non ho neanche detto che il suo "closer" sia volgare o offensivo. anzi direi invece che sia piuttosto comico (ma da morire dal ridere ti assicuro), solo che questa accezione la si può gustare effettivamente solo conoscendo il personaggio...
    valentina non ha scatenato alcun dissenso ti assicuro, ma solo l'ilarità generale. e non si voleva neanche focalizzare nessuna problematica particolare.
    il mio intervento era solo per spiegarti il motivo di tanta partecipazione (mi dispiace che l'abbia trovata sgradevole) all'intervista in questione.
    per il resto ovvio che continuerò a leggere la rubrica!
    e non sei stata per niente saccente.
    alla prossima.

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  33. ma che burdel é accadut qua?
    grassie grassie per i complimenti al flickr che periodicamente abbandono.
    E grassie a NIGOZ che mi ricorda l'esistenza di MANDRASA.
    in fede,
    tinghi tinghi

    RispondiElimina