mercoledì 17 novembre 2010

Terry "The Terron" Richardson e Le Sue Avventure

'Photobucket'
Terry e Obama Friends Forevah.

Mi piace Terry Richardson.
Se fossi famosa mi farei fotografare da lui ma non lo direi mai a mio padre ("Dovevi fare un servizio fotografico?"
"Si papà?"
"Con chi?"
"Ah, beh, no, vabbè, cioè, perchè, con uno... Che non conosci..."
"E prova a dire, magari lo conosco!"
"Oh, beh, con quel tipo che fa le fototessere in un'ora in Via Salieri"
"Le fototessere?"
"Si, le fototessere! Era uno shooting di fototessere curato dall'Associazione Fotografi Di Vogue Approvati Dalla Curia".
Vi sfido a dire che non ho fantasia.)
Insomma il Terry lo conoscete tutti perchè anche se non ne ricordate la faccia (ma l'avete vista!) conoscerete le campagne provocanti per Sisley o avrete sentito parlare di lui per la questione delle presunte molestie sessuali su alcune modelle.
Ora, premesso che ho degli ovvi e insindacabili istinti omicidi nei confronti di tutti coloro che in qualsiasi modo (qualsiasi) approcciano le donne di ogni età senza rispetto (ehi, dico anche a voi anziani che riempite di stupide troiette i vostri festini ministeriali e trattate tutte le femmine come se assomigliassero a quel vostro prototipo malato!) e premesso anche che la molestia sessuale non è solo l'atto esplicito ma anche un certo modo di parlare, un certo atteggiamento più subdolo molto di moda in questi tempi (perversione e ipocrisia son la peggio malattia) devo spezzare una lancia nei confronti di Terry.
Probabilmente la storia che si è smutandato o peggio di fronte alle modelle giovinotte è vera ma è pur vero che se lavori con lui dovresti informarti un pochino.
Segue supporto visivo di alcuni suoi lavori del 2010.

'Photobucket'
Freja e la statuetta e Natasha scanzonata.

Del suo modo di vedere le protagoniste di telefilm adolescenziali:

'Photobucket'
Serena e Blair col gelato e Rachel col chupa-chupa.

E del suo rapporto professionalissimo e freddo con le modelle:

'Photobucket'
Terry ama i trenini e la frutta.

Tralascio immagini del suo libro "Terry's World" in cui Terry Terrone ci mostra campionari anatomici osè, sporcacciate, topless. mutandeless e chi più ne ha.
Volevo però dirvi, in confidenza, che le sue foto propongono un'idea esplicita e giocosa del sesso e non sono noiose. Sembra un'analisi semplicistica e magari lo è ma per una che non di rado si annoia a guardare gli shooting di moda, il sorriso che mi strappano alcuni lavori di Richardson è un traguardo dorato.
Mi piacerebbe dirvi che ogni servizio fotografico patinato mi intriga come se non ci fosse un domani ma la realtà è un'altra. Mi annoiano, fra le altre cose, dei trend ricorrenti come le foto con troppa velatura messa lì a casaccio, le modelle semidecedute (andiamo, mica posso guardare uno scatto e tirare ad indovinare il tipo di anemia che affligge la mannequin! Oh, guarda, ha le Pigalle di Loubout... OOooooh, ma questa è una sideropenia bella e buona belli miei!) o le location ricercate ma che risultano globalmente inappropriate (lo scenario è spesso costituito da una modella in un caratteristico villaggio di pescatori marocchini vestita in haute couture circondata da autoctoni che le sorridono intorno senza denti e con le ciaVatte tutte rotte. Tesoro, scappa, vendi la zip del vestito e compra dentiere per tutti i pescatori e ti rimarranno anche i soldi per un multivitaminico giacchè la cipria HD non riesce a celare il tuo squilibrio elettrolitico.).
Insomma pur essendo un'avida consumatrice di riviste modaiuole e un'ammiratrice dell'arte (perchè di questo si tratta) di alcuni servizi, non riesco proprio ad evitare di essere molto critica. Critica, si, anche se non ho mai indossato un abito haute couture e sono nata in un posto in cui l'unico negozio che vendeva indumenti (stivali in gomma e scarpe antinfortunistiche perlopiù) vendeva anche sacchetti di cemento e tasselli da 8 signori miei.
Tornando a Terry Terrone, dopo aver visto le foto che fa vi stupireste se vi si smutandasse davanti durante un servizio fotografico? Io no e difatti inizierei dicendogli: "Ciao Terry, sono Velvetuzi, non ti smutandare davanti a me o metto su un cd dei Linking Park a palla, tieniti su le mutande ragazzo, o ci saranno conseguenze fisiche e psicologiche!"
(NB Potreste rapinare una banca con un cd dei Linking Park, è scientificamente dimostrato che dopo 2 secondi di ascolto il condotto uditivo sanguina e fra i 4 e i 6 secondi l'Area Uditiva Corticale tenta il suicidio ma non prima di avervi denunciato per tentato omicidio e avervi chiesto un sacco di soldi per danni morali).

'Photobucket'
Kim! Avevo detto i Linking Park, non Marvin Gaye! Stupidina!

Tornando a Terry Il Porcellone, non mi si tiri fuori la triste storia della modella che è povera e si piega alla volontà del lercio fotografo. Le ragazze in questione, se quello che leggo è vero, pur potendo dare uno schiaffone a Terry Terrone e mandare affanculo i suoi presunti assistenti voyeur, sono rimaste sul set perchè altrimenti l'agenzia le avrebbe licenziate. Beh, se mi ti smutandi davanti e io non sono d'accordo, se permetti mando a cagare te, gli assistenti, l'agenzia e se mi girano mando a cagare anche l'anima de li mortacci dell'intera tua stirpe perchè le scale le so lavare anche io (anche se male e scivolando sullo straccio ogni 2x3) e per quanto possa essere fico fare la modella invece di lavare le scale se decido di scendere a compromessi almeno ho la decenza di non rompere i coglioni.
Da poco una collega molto bella mi ha detto che se fosse andata a letto con la gente giusta avrebbe già quello per cui sta ancora lottando. E' una collega molto preparata e non ha scelto la strada più semplice. Sono le donne che non si smutandano in cambio di qualcosa che salveranno il mondo non quelle che lo fanno e poi dicono che non volevo ma purtroppo il mondo va così o peggio si lamentano perchè hanno dovuto farlo.
Se hai dovuto farlo è stupro e per quello non c'è risarcimento, nè pacificazione dietro compenso.
Se hai dovuto farlo sennò non avresti ottenuto qualcosa beh, le cosine cambiano.
Lui è un maiale.
Tu hai sollazzato un maiale in cambio di qualcosa.
(Oddio, non vuole essere una roba moralistica e non è valida nella totalità dei casi ma avete capito di chi sto parlando, ne conoscete qualcuna anche voi e mi darete atto che c'è niente di più volgare di una prostituta ipocrita.)
Fra l'altro Terry Terrone e la sottoscritta hanno in comune, per motivi differenti presumo, la simpatia per Sasha Grey.

'Photobucket'
Questa era la foto più castigata e non vi dico altro.

Sasha è una superstar del porno molto carina che io ho scoperto guardando un film di Soderbergh (The Girlfriend Experience).
Ho poi scoperto che non ha fatto solo il film di Soderbergh perchè i miei amici maschi sembravano conoscere bene la filmografia della fanciulla e mi hanno segnalato un carinissimo video in cui mostrava altri talenti che, ahimè, non ho potuto analizzare in toto giacchè si è reso necessario interrompere al minuto 1:27 perchè questo è stato il tempo tecnico utile a mettere in dubbio tutte le mie sicurezze anatomiche e ho preferito non demolire totalmente i miei studi sulla naturalità degli eventi fisiologici.
Ma vi confermo che è una ragazza interessante.
Comunque Respect For Sasha, fossi uno stilista la vorrei per le mie campagne promozionali perchè è carinissima e dice la verità sul suo mestiere.
Fa la pornostar e viene pagata per le sue prestazioni.
Come alcune donne a cui pago le auto blu con le mie tasse, solo più brava, più bella, più intelligente e più flessibile.

Vietatoaiminorimente vostra
Velvetuzi



Share/Save/Bookmark

9 commenti:

  1. Ma come! Non ami le modelle in haute couture ricoperte di fango in foto semibuie e i modelli coi vestiti costosissimi ma abbinati male, così fanno finta di essere clochard, come simbolo ipocrita della crisi?!

    Proprio non capisco come tu possa!


    ... La foto con le banane è bellissima!

    Romanzodipocacosa (http://romanzodipocacosa.style.it/) loggata con google, account che non ricordava di avere

    RispondiElimina
  2. Chiara!!! Hai trovato un account google!!!
    Grande! :)

    RispondiElimina
  3. a quanto pare ho un account per qualsiasi cosa, il perché non è dato sapere

    sempre romanzo
    sempre dipocacosa

    RispondiElimina
  4. bhè cavolo... Terry si capisce al volo che è un porcellone! Sarebbe come incontrare Rocco Siffredi (più o meno...) è ovvio che una toccatina al sedere te la darebbe.

    Ora devo dire due cose:
    _Terrone non mi dispiace... almeno ha uno stile riconoscibile.
    _Alcune canzoni dei Linkin Park mi piacciono molto... (non fucilatemi pleaaaaase!)

    RispondiElimina
  5. Tralasciando la storia delle smutandate di gruppo che spesso lo coinvolgono, che poi, detto tra me e te, Terry non è affatto un brutto uomo (ci tengo anche a precisare che tra gli scatti del libro smutandato di cui parli compare anche una foto della signora genitrice del nostro beniamino e ti ho detto tutto) la cosa che io trovo assolutamente prodigiosa e geniale è che spesso, non parlo di The Cal ovviamente, Terry per i suoi scatti usa una compatta e che maneggiando la medesima ottiene quei risultati. Poi le sue perversioni, finchè se le paga da solo e non con le mie tasse, sono affaracci suoi, non trovi?

    RispondiElimina
  6. @Chiara: Ecco un'altra cosa che abbiamo in comune!

    @Punkie: Ti perdono se mi presti i tuoi over-the-knee topshop (nn li metti più? Ti stanno benissimo)!

    @Paola: Sottoscrivo O Donna Adorata!

    RispondiElimina
  7. oh beh son d'accordo su tutto!
    terry è un genio .
    (si, anche un maiale)!

    RispondiElimina
  8. Sono ancora tramortita dai peli sulle braccia di Sasha Grey. Come lo saranno tutti gli omini, d'altra parte.

    RispondiElimina